Avventure nell’orto

AVVENTURE NELL’ORTO

AVVENTURE NELL’ORTO
https://youtu.be/ArbarI3JfM8

Mauro Pagan
presenta

AVVENTURE NELL’ORTO

Uno spettacolo per ragazzi, con attore e figure,

liberamente ispirato all’omonimo libro (Firenze, 1955) della maestra Pierina Boranga (Belluno, 1891-1983).

Scene e figure di Annamaria Rostagny
Arrangiamento musicale di Mauro Coceano
Canzoni di Mauro Pagan

“Avventure nell’orto” è uno spettacolo d’attore e figure con sagome articolate in legno variopinto, animate all’interno d’una colorata scena raffigurante un orto (alberi e muri a secco compresi): il burattinaio, a vista, racconta e dà vita ai diversi personaggi (piante e animali) che popolano il luogo in un tardo giorno d’estate.

Fagioli e piselli, carote e carabi, rospi e coccinelle, cipolle e ricci, lumache e cavoli ed altri s’incrociano nella meravigliosa lotta quotidiana per la vita.

Il testo, in rima in ottava con canzoni cantate dal vivo, è rispettoso dello spirito e del conoscere dell’autrice ed offre una sintesi di alcune delle più belle e avventurose tra le vicende che l’orto dell’autrice ci narra, dal “Fagiolo impaziente” all’”Ignobile contratto”, dall’ ”Aratore millenario” a “Il rospo”.

Il 12 dicembre 2016 lo spettacolo è stato rappresentato presso il Teatro Comunale di Belluno, a cura dell’Associazione Cittadini per il Recupero della Scuola “Gabelli

Pierina Boranga (Belluno, 1891-1983) è stata un’insegnante e scrittrice italiana.

Di umilissime origini e destinata alla vita contadina, fu tale il suo dolore per il dover abbandonare la scuola, ch’ebbe modo di frequentare per qualche breve anno, che i genitori vollero accontentarla e già a 17 anni divenne maestra.
È stata promotrice, nel corso della sua lunga carriera, della costruzione della scuola elementare “Aristide Gabelli” di Belluno (1), opera realizzata, tra mille ostacoli, durante il ventennio fascista secondo criteri che lei stessa aveva ideato; all’epoca un vanto nazionale per la modernità del fabbricato e per la metodologia didattica, ispirata al lavoro che Giuseppina Pizzigoni svolgeva nella scuola “Rinnovata” di Milano.
La Boranga è autrice di numerosi volumi di divulgazione didattico-scientifica e di letteratura per ragazzi.

NOTE TECNICHE DELLO SPETTACOLO

Utenza: dai 3 anni
Durata: 45’ ca.
Esigenze tecniche: spazio m. 6 (largo) X 4 (profondo) X 3,5 (alto).
Carico luce: 3 Kw 220V
Montaggio: circa 3 ore; smontaggio: 2 ore
Siae: l’autore effettua manleva.

Lo spettacolo ha debuttato in Genova il 18 maggio 2015

(1). Dal 2009 la scuola è chiusa per la cattiva manutenzione che nel corso degli anni ha portato ad alcuni crolli nell’edificio: nel 2014 si è classificata al 20º posto nel censimento nazionale “I Luoghi del Cuore” promosso dal FAI – Fondo Ambiente Italiano.